venerdì 8 febbraio 2013

When I was a child...

...i had a fever. No.

...il mio amico immaginario si chiamava Berlusca (ai tempi lo chiamavano - ancora - così).

...credevo che i Carabinieri fermassero le auto per i controlli sparando alle gomme. Grande sorpresa quando fermarono mio babbo usando una semplice paletta.

...ero l'unico bambino del mondo a cui di avere le ali non fregava nulla: sul libro dell'estate delle elementari c'era uno specchietto dove dovevamo scrivere i nostri desideri e c'era già prestampato: AVERE LE ALI. Per coerenza lo cancellai.

...pensavo che i calciatori lavorassero.

...credevo che Milano fosse più lontana di Roma, perchè nei discorsi si diceva: "Vabbè, ma non è mica come andare a Milano" - "Ma è un paesello, non è mica Milano" and so on. Poi un mio compagno d'asilo mi aprì gli occhi: "Guarda che Roma è più lontana, perché a Roma c'è il Papa". Davanti a questo sfoggio di logica mi inchinai: Roma era più lontana di Milano.

...ero convinto che l' Acci-picchia della sigla di Heidi, fosse riferito al sole (che in montagna, per l'appunto, picchiava. Eccheccazzo, io mi scottavo ogni estate). E comunque al momento dell'accipicchia inquadrano il sole, io 'sta roba debbo ancora capirla.

...ero convinto che i casellanti fossero tutti miliardari, visto quanto costava un viaggio in autostrada. Di questo ne sono convinto tuttora.

14 commenti:

  1. Mai guardato Heidi da piccola, ma concordo sulle ali e sui casellanti

    RispondiElimina
  2. E le canzoni cantate da piccoli??? Io ricordo ancora oggi un " AI UOOO NINO' " sarebbe "I want it all" dei Queen..

    -Hardfr3qu3ncy-

    RispondiElimina
  3. Mai guardato Heidi? Com'è possibile? Le bambine poi diventavano matte, molto più che con ogni altro cartone animato. Io ricordo ancora lo sgomento quando sospesero Gatto Karate per iniziare la serie di quella nanetta svizzera. E invece fu subito amore!

    Hard, fino alla quinta elementare, in cui m'intruppai proprio con i Queen, solo canzoni nazionali(ste "Il Piave mormorava calmo e placido al passaggio dei primi fanti il 24 maggio", ahahahahah).

    RispondiElimina
  4. Ehm, sarà stata colpa dei miei fratelli più grandi, ma io son cresciuta con Capitan Harlok, Sampei, Tutti in campo con Lotti, Holly e Benji, Ken il guerriero... Il cartone più "femmile" che ricordo forse era Lady Oscar, quindi fai te....
    Crescendo la scuola mi ha rovinata, con quasi tutte "colleghe" femmine in classe mi è partita la mania di Sailor Moon!!!

    RispondiElimina
  5. ahahahah grande!

    Heidi lo guardavo anch'io ogni tanto.. la signorina Rottenpallen la chiamavo ai tempi (Rottermeier? )

    e poi c'era la versione di un mio amico alle elementari che avevo cambiato la parte dell' "yodel lay hee hee" in versione poco scrivibile :-)

    RispondiElimina
  6. e cmq.. Tartarughe Ninja alla Riscossa tutta la vita! Ti voglio bene Denver! Holly e Benji! E l'emulare tra i banchi di scuola Ken il guerriero.. ahah

    E il libro per le vacanze era un'autentica tortura.. Non finiva mai e poi mai..

    Mi è capitato tra le mani qualche settimana fa rovistando tra le cose vecchie.. viene da ridere al pensiero di quanto fino fosse :-)

    RispondiElimina
  7. Esatto. La signorina (Johnny) Rottenmeier! E comunque Heidi ne sapeva una cifra e poi rideva sempre e chi ride ha sempre ragione!

    RispondiElimina
  8. io stavo in fissa con la Signora Minù, ero già vecchia dentro a 5 anni
    quella che aveva un cucchiaino e diventava piccolina...va beh

    Heidi. Mi ricordo che nella sigla a un certo punto lei sta su un'altalena ATTACCATA al nulla e viaggia velocissima su uno sfondo di prato. e ride pure lì ovviamente.

    RispondiElimina
  9. ImpiegataSclerata9 febbraio 2013 10:54

    Vabbè Heidi parlava con le caprette e le sorridevano i monti... Ci si chiede tutt'ora che erba usasse...

    RispondiElimina
  10. Chiara, è proprio quel pezzo in cui Acci picchia!

    Ciao IS, qual piacere risentirti! Eh, me lo chiede anch'io. D'altronde si chiamano CARTONI animati, no?

    Comunque un altro commento su Heidi e faccio la follia: mi faccio spedire la serie dall'Italia e ogni sera, prima della nanna...LO FACCIO, EH, LO FACCIO!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. secondo me è meglio se continui a farti le canne.
      anche se...farsi le canne guardando heidi....

      basta, fatteli spedire e bòn.

      Elimina
  11. Ken Shiro - holly e benji - daitan III goldrake e vari.
    Guardavo anche mila e shiro, ma all'epoca non si poteva dire, altrimenti eri giudicato unanimemente "femminuccia".



    RispondiElimina
  12. Il mio rito mattutino era Pingu. Senza Pingu mi rifiutavo di fare colazione. Poi Heidi sì, ma poco, ero invece appassionatissimo di Babar e de Le avventure del bosco piccolo.
    ps: http://www.youtube.com/watch?v=n3tPX3p3eOI

    RispondiElimina
  13. Le avventure del bosco piccolo...uno dei cartoni animati più tristi e disperanti che ricordi. Ne moriva uno a puntata. La mia vita finì quando tirò le cuoia il Daino Bianco. Con la dipartita di Sognatrice e Audace decisi che era il caso di finirla coi cartoni animati, far passare qualche anno e iniziare con quelli lisergici.

    RispondiElimina